Adolf Scherbaum

Pagina principale

Deutsch

Ελληνικά

English

Español

 

biografia

elenco composizioni

elenco documenti

esempi audio

cerca

contatto

15 agosto 1931 (Vienna/Austria) - 10 marzo 2003 (Linz/Austria)

L'inizio della carriera: E' il padre, flautista presso una banda musicale viennese, che dà al giovane Scherbaum, appena quattordicenne, le prime lezioni di flauto traverso. Nel 1946 diventa allievo in privato del prof. Adolf Ludwig, allora primo flauto della Società dei concerti di Vienna Konzertverein (oggi l'Orchestra Sinfonica di Vienna). Già nei primi mesi Scherbaum brilla con grandi successi sul piano tecnico. Nel semestre dell'inverno 1946-1947 supera l'esame d'adesione all'Accademia Statale per Musica ed Arte Applicata di Vienna (oggi Università per la Musica e l'Arte Applicata). Si perfeziona in materia concertistica con i professori Josef Niedermayer ed Hans Reznicek, esegue prove d'orchestra assieme ai professori Josef Krips e Hans Swarowsky e studia composizione ed insegnamento di strumenti con il prof. Alfred Uhl. Inoltre Scherbaum si dedica allo studio del pianoforte e si perfeziona in educazione musicale generica (Allgemeine Musiklehre), insegnamento dell'armonia (Harmonielehre), musica da camera (Kammermusik), insegnamento formale (Formenlehre), storia generica della musica (Allgemeine Musikgeschichte), ritmo (Rhythmus) ed educazione dell'udito (Gehörbildung). Già durante i suoi studi nascono le prime composizioni (per flauto e pianoforte), che il prof. Hans Reznicek rende spesso e volentieri pubblici in varie occasioni.

Attività: Nel 1951, appena dopo aver ottenuto l'esame di maturità con il massimo dei voti e la lode, Scherbaum diventa primo flauto dell'Orchestra Opernstudio (condotto dal prof. Hans Gabor). Seguono numerosi viaggi all'estero, l'esibizione con l'orchestra dello stabilimento termale (Kurorchester) di Bad Gastein nella stagione 1952 e, nello stesso anno, l'assunzione quale primo flauto traverso presso il Teatro Regionale di Linz (più tardi Bruckner-Orchester), al quale resta fedele fino al suo ritiro dall'attività nel 1996.

Adolf Scherbaum è co-fondatore del Neues Ensemble Linz e fondatore del Quintetto Bläser di Linz con il quale si esibisce per oltre due decenni con numerose delle sue opere di musica da camera.

Riconoscimenti: 1978 Riconoscimento di Merito della regione dell'Austria Inferiore Land Oberösterreich.

Concerti: Adolf Scherbaum ha effettuato numerose trasmissioni e registrazioni radiofoniche (ORF, Radio Bremen). Nel 1995 conduce una sua trasmissione radio ("Adolf Scherbaum Studio Drei"). In occasione della posa della prima pietra del nuovo Brucknerhaus (1966) avviene la prima esecuzione in assoluto del Concerto per oboe ed orchestra d'archi op. 260; per l'inaugurazione della Sala Bruckner (Brucknerhalle) (1969) si ascolta per la prima volta il suo Preludio per grande orchestra ed organo op. 633; altri concerti hanno luogo in diverse località dell'Austria nonché in Germania, Paesi Bassi, Spagna e Giappone.

Composizioni: L'opera di Adolf Scherbaum comprende quasi 2.000 composizioni: oltre 700 grandi concerti per orchestra (fra cui 95 concerti per flauto traverso, 38 per pianoforte, 34 per violino, 18 per tromba, 17 per oboe, 14 per clarinetto, 11 per corno, 6 per fagotto, 3 per trombone e 3 concerti per viola), 11 sinfonie, circa 650 opere per musica da camera (fiati ed archi), numerose messe, cantate, canzoni, oltre 300 pezzi assolo per quasi tutti gli strumenti d'orchestra e per grande organo, musica da palcoscenico e balletto, elaborazioni di musica popolare, circa 100 composizioni per complessi o orchestri jazz nonché musica leggera.

Opinioni: "Adolf Scherbaum .. ha trovato nelle sue finora numerosissime opere una felice sintesi tra il 'fare musica' nel senso pratico come Primo Flauto dell'orchestra di Linz e la sua attività creativa" (OÖ Nachrichten del 26. aprile 1971)"

Thomas Kerbl è stato il solista del concerto per pianoforte scritto nel 1971 da Adolf Scherbaum. La prima esecuzione assoluta del concerto è avvenuta in occasione del 60° compleanno del rinomato artista ed ha sorpreso con la sua straordinaria esplosione di forza" (OÖ Nachrichten, agosto 1991).

Prof. Peter Kapun (professore presso l'Università privata Anton Bruckner Privatuniversität Linz, flautista nel Bruckner-Orchester nonché interprete di numerose opere di Scherbaum) disse: "Scherbaum non seguiva una sola direzione di composizione, ma ne seguiva diverse contemporaneamente. Ed è forse questo il segreto del suo successo. I pezzi sono orecchiabili, sono facili da suonare ... suonano semplicemente bene!" Il pianista Thomas Kerbl: "Le sue composizioni dimostrano una splendida freschezza, un'energia e gran spirito. Contengono una fortissima vitalità..".

Il periodo di massima attività di compositore si colloca fra il 1952 ed il 1995. Adolf Scherbaum stesso scrive nel 1985: "La tecnica è la stessa di vent'anni fa. Non una composizione dodecafonica, ma armonie libere. Questo metodo di composizione l'ho considerato una mia invenzione fin dagli inizi, ancora prima del mio periodo di compositore dodecafonico, e tutte le mie composizioni successive sono basate su questo metodo..."

Inge Adamiker-Scherbaum

gennaio 2006


Copyright © 2010 - 2016 Adamiker, Austria. Tutti diritti riservati.
Ultima modifica per la pagina: 2016-02-24